ODONTOIATRIA PROTESICA

Corone in zirconio-ceramica

Quando abbiamo bisogno di materiali estremamente resistenti con un risultato estetico ottimale, utilizziamo lo zirconio-ceramica. Se il paziente ha un occlusione sbagliata o dobbiamo fare un ponte per compensare un dente mancante, e per qualche motivo (mancanza di osso, finanze) non possiamo sostituire il dente mancante con un impianto, e vogliamo un risultato estetico ottimale, utilizziamo lo zirconio-ceramica.

La base di questa corona è lo zirconio su cui viene cotta la ceramica (nel nostro studio utilizziamo la ceramica Emax su una base di zirconio, il che dà la massima resistenza con un risultato estetico ottimale). Questa corona ha la forza e la resistenza del metallo (la resistenza alla flessione della corona in zirconio-ceramica in combinazione con la ceramica Emax è fino a 1200 Mpa!) con le proprietà estetiche ottimali alle quali siamo abituati dalle corone in ceramica integrale.

Corone in metallo-ceramica

Le corone in metallo-ceramica sono protesi dentali utilizzate per riparare la corona dentale. La base della corona è costituita da una lega metallica completamente ricoperta da uno strato di ceramica.

Possiamo utilizzare diversi metalli preziosi per realizzare le corone in metallo-ceramica. Da noi vengono spesso utilizzati l’oro bianco, il titanio, il nichel, il cromo o il cobalto.

Il titanio e l’oro bianco sono materiali biocompatibili molto ben accettati dal sistema immunitario. Sebbene siano possibili reazioni allergiche, sono estremamente rare e pertanto questi materiali vengono utilizzati molto spesso in odontoiatria.

Quando la corona viene posizionata sull’arcata è completamente ricoperta da uno strato di ceramica in quanto le gengive si legano alla ceramica, e quindi la base in metallo non è visibile.

La durata delle corone in metallo-ceramica dipende dalla qualità della lavorazione e dal livello di mantenimento dell’igiene orale dopo l’inserzione dell’impianto. È estremamente importante mantenere una buona igiene orale e effettuare visite regolari dal dentista per i controlli e la pulizia dei denti.

La manutenzione delle corone in metallo-ceramica non è molto diversa dalla manutenzione dei denti naturali e pertanto include spazzolature regolari, filo interdentale e collutorio. È inoltre necessario effettuare una pulizia professionale dal dentista ogni 6 mesi.

 

Corone in ceramica

Le corone in ceramica vengono realizzate in ceramica pura, caratterizzata da un’estetica superiore grazie alla sua traslucenza, grazie alla quale sono in grado di imitare completamente l’aspetto dei denti naturali. La realizzazione di una corona del genere è un lavoro di laboratorio impegnativo, il che comporta un prezzo finale leggermente più alto. Data la traslucenza citata prima, anche il dente da coprire deve essere di un bel colore naturale, per cui l’indicazione per realizzare tali corone è alquanto ristretta.

Quando viene consigliata una corona?

  • Dopo la perdita di un elemento del dente,
  • dopo la devitalizzazione e con denti di colore non uniforme
  • con denti rotti o danneggiati
  • dopo l’inserzione di un impianto dentale
  • Le corone in porcellana durano a lungo, sono resistenti e hanno un aspetto naturale

PROTESI MOBILI

 

Le protesi mobili al giorno d’oggi vengono realizzate grazie a odontotecnici specializzati che mirano a sostituire la struttura dentale esistente con nuovi denti artificiali, il tutto al fine di ripristinare la funzione masticatoria.

La protesi può essere:

una protesi mobile (cioé quella che non comporta alcuna implantologia, non si attacca all’osso dentale)

una protesi parziale (con implantologia parziale su alcuni denti)

una protesi totale (l’instrallazione di tutti i denti per un’arcata completamente edentula)

Protesi mobile:

La protesi mobile si chiama così perché il paziente può rimuovere la protesi quando vuole. Si tratta di casi in cui il paziente soffre di edentulia totale o parziale. Con una protesi mobile è possibile riabilitare una parte o tutta l’arcata dentale. Viene realizzata con materiali speciali personalizzati per ogni paziente in quanto viene presa l’impronta gengivale di ogni paziente e successivamente l’impronta viene inviata al laboratorio odontotecnico dove verrà realizzata la protesi.

Designed by: Spread d.o.o.

Valdent poliklinika © . All rights reserved.